Bitcoin è sceso sotto i $ 10.000 tra le notizie di interesse dei regolatori statunitensi in Bitfinex e Tether.

Con Commodity US Futures Commission (CTFC) ha iniziato le attività di esame di una delle borse più importanti aziende kriptovalyutnyh Bitfinex Tether, l’invio di rappresentanti di entrambe le organizzazioni con l’agenda mandato di comparizione. Questo è segnalato da Bloomberg .

Sul retro di questa notizia il prezzo di Bitcoin, e fino a quando questo è gli ultimi due giorni in un trend negativo, in modo rapido è andato giù, giù per un breve periodo di tempo al di sotto di $ 10 000. Quindi, verso il basso Bitfinex Bitcoin corso a $ 9900, mentre dall’altra il popolare Prezzo di Scambio Bitstamp la prima valuta criptata è scesa a $ 9731.

“Siamo regolarmente oggetto di interesse da parte degli organismi preposti all’applicazione della legge e delle autorità di controllo inquirenti. La nostra politica non è di commentare tali richieste “, afferma una dichiarazione congiunta di Bitfinex e Tether, ricevuta da Bloomberg via e-mail.

I rappresentanti della CFTC non hanno ancora commentato la notizia.

La pubblicazione fa notare che, sebbene Bitfinex e Tether sui loro siti web e documenti pubblici non rivelare la sua esatta posizione ei nomi dei leader, nel dicembre dello scorso anno, i rappresentanti di entrambe le imprese Ron Torossian trovato legami tra Tether e Bitfinex .

In una lettera inviata a un certo numero di media, sono citati solo il direttore generale Jan Ludovus van der Velde, il direttore per le questioni strategiche Phil Potter e il direttore finanziario Giancarlo Devazini.

Le voci sul rapporto tra le due organizzazioni sono in circolazione da molto tempo, ma solo dopo che il leakage e la pubblicazione dei Paradise Papers sono stati confermati. Come dichiarato nei documenti, in passato, Potter era il direttore e fondatore di Tether, e Devazini è l’azionista della società. Il dossier è anche definito dal New York Times, che un tempo pubblicò un ampio articolo sulla controversia che circondava Bitfinex e Tether.

Come precedentemente scritto ForkLog, Tether è stata a lungo accusata da molti utenti ed esperti nella produzione di grandi quantità di gettoni USDT infondate, che sono negoziati su diversTether i listini, tra cui Bitfinex e Poloniex. Anche ripetutamente espresso affermazione che l’emissione incontrollata USDT iniziata alla fine dell’anno scorso ha portato a una forte crescita dei prezzi Bitcoin e altri criptovaluta, che in seguito ha dato modo di una discarica brusco nel mese di gennaio.

Secondo i risultati della relazione intermedia della società di revisione Friedman LLP, pubblicato nel settembre 2017, le riserve Tether ammontano a 442,9 milioni, che presumibilmente “pienamente coperto” tutti i gettoni.

Allo stesso tempo, secondo Bloomberg, a partire da martedì 3 gennaio sono in circolazione circa 2,3 miliardi di dollari di token USDT, che dovrebbero essere equivalenti alla stessa cifra in dollari USA.

Alla fine della scorsa settimana Tether ha annunciato la cessazione della partnership con la società di revisione Friedman LLP.

Mentre non è chiaro quali poteri ha il CTFC in termini di chiamare i rappresentanti delle aziende alla corte, soprattutto considerando che dal 9 novembre scorso Bitfinex ha smesso di servire i residenti negli Stati Uniti . Tuttavia, è possibile che il regolatore possa essere interessato a transazioni concluse prima della data specificata.

Poco dopo la pubblicazione della notizia, Bloomberg ha aggiornato il materiale, aggiungendo che l’ordine del giorno è stato inviato il 6 dicembre 2017, quasi due mesi fa.

A partire da 19:30 UTC il Martedì, 30 gennaio tasso medio ponderato del Bitcoin dai dati Coinmarketcap, era di $ 10 155. Nello stesso momento in cui il primo criptovaluta, che mostra una certa ripresa, Bitfinex scambiato a circa $ 10 260, il Bitstamp – circa $ 10.100 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *