Il regolatore dei prodotti di base degli Stati Uniti rinforza la revisione di Futures Bitcoin

La Commodity Futures Trading Commission (CFTC) sta sviluppando un “processo di revisione rafforzato” per i futures sulla criptovaluta, anche se continuerà a consentire gli scambi per autocertificare i prodotti, ha annunciato il presidente J. Christopher Giancarlo la settimana scorsa.

Come riportato da Reuters , Giancarlo ha introdotto una lista di controllo durante un discorso in Florida in conferenza relativa ai contratti di mercato designati (DMC) e alle organizzazioni di compensazione dei derivati ​​(DCO). L’obiettivo è assistere gli enti regolatori nel momento in cui gli scambi introducono nuovi prodotti attorno alle criptovalute sul mercato.

Il discorso del presidente è giunto dopo un certo respingimento legato alla gestione da parte della CFTC del lancio di dicembre dei bitcoin futures da parte dei mercati globali di Cboe e del gruppo CME, dopo di che la Futures Industry Association (FIA) ha espresso preoccupazione per il potenziale pagamento dei contratti future su bitcoin in essere causato dalla volatilità della criptovaluta. L’associazione ha affermato di non essere stata sufficientemente coinvolta nel processo e ha criticato la Commissione per aver consentito agli scambi di autocertificare i loro prodotti a termine.

 

La checklist di Giancarlo richiede che i DMC impostino “scambiare le soglie di reporting dei grandi trader a cinque bitcoin o meno”. Inoltre, impone loro di entrare in “accordi di condivisione delle informazioni con piattaforme di mercato spot per consentire l’accesso ai dati commerciali e dei commercianti” oltre a concordare frequenti comunicazioni con la CFTC in merito alle attività commerciali.

Al di là di tali misure, la CFTC lascerà il processo di autocertificazione da solo, secondo Giancarlo.

È stato citato come dicendo:

“L’attuale certificazione dell’autocertificazione dei prodotti della CFTC è coerente con la politica pubblica che incoraggia l’innovazione guidata dal mercato che ha fatto invidia al mondo i mercati quotati quotati dell’America. Qualunque sia l’impatto del mercato dei bitcoin, spero che non comprometta il prodotto processo di autocertificazione che è servito così bene per così tanto tempo “.

Altri hanno esaminato il processo, inclusi alcuni membri del Congresso degli Stati Uniti.

Ieri, i principali membri del Comitato agricolo del Senato hanno inviato una lettera a Giancarlo chiedendo informazioni sulla supervisione della CFTC sui mercati dei futures e delle opzioni bitcoin. I senatori hanno richiesto specificamente informazioni sulla vigilanza del mercato della Commissione e sulla sua applicazione delle misure di salvaguardia contro la volatilità del bitcoin.

“I contribuenti americani meritano forti salvaguardie contro la frode, la manipolazione e le pratiche abusive nei mercati dei futures e delle opzioni”, ha affermato la lettera. “La CFTC svolge un ruolo fondamentale nel proteggere i clienti e i mercati da eventuali danni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *